Giornata Mondiale senza Tabacco: 31 Maggio 2021

La “Giornata mondiale senza tabacco” è un appuntamento di prevenzione che ricorre dal 1988 e che mira a sensibilizzare le persone sui pericoli alla salute derivanti dal fumo di sigarette.

 Quest’anno durante la giornata si è organizzato, in streaming, il XXIII Convegno Nazionale Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale, organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità – Centro Nazionale Dipendenze e Doping, in collaborazione con l’Istituto di Ricerche Farmacologiche “MARIO NEGRI” e la Società Italiana di Tabaccologia.

Il consumo di tabacco è ancor oggi uno dei principali fattori di sviluppo di malattie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie; la dipendenza da tabacco, che dà una malattia cronica recidivante, a livello mondiale rappresenta uno dei più grandi problemi di sanità pubblica.

L’Istituto Superiore di Sanità ha creato vari studi con importanti valenze scientifiche a dimostrazione di quanto il tabacco possa essere uno dei più pericolosi fattori di rischio per molte malattie; tali ricerche sono volte a prevenire e contrastare l’iniziazione al tabacco e ad incentivare la disuassefazione.

La stessa OMS, l’Organizzazione Mondiale della Salute, definisce il consumo di tabacco (tabagismo) come la seconda causa di morte nel mondo e la principale causa di morte evitabile; quasi 6 milioni di persone perdono la vita ogni anno per i danni da tabagismo e fra le vittime oltre 600.000 sono non fumatori esposti al fumo passivo, cioè al fumo che viene inalato involontariamente da coloro che vivono a contatto con uno o più fumatori.

In questa giornata l’obiettivo è quello di incentivare a smettere di fumare, ad abbandonare l’assunzione di tabacco in ogni sua forma in modo da ottenere importanti benefici per la salute sia nell’immediato che nel lungo termine, salvando così delle vite umane.

https://www.iss.it/tabacco-sigarette-elettroniche/-/asset_publisher/8RGFP0hES89P/content/giornata-mondiale-senza-tabacco-world-no-tobacco-day-2021

 

Contenuto validato e pubblico