L’obesità è anche uomo.

Anche gli uomini soffrono per il pregiudizio sociale verso l’obesità, non solo le donne. Questo porta a fargli pagare un prezzo elevato sia dal punto di vista fisico che emotivo.

Gli esperti del Rudd Center for Food Policy and Obesity dell’Università del Connecticut hanno eseguito un’indagine su 1750 uomini americani e hanno scoperto che almeno il 40% dei maschi obesi dichiara di aver subito la sofferenza per lo stigma associato all’obesità.

Quello che però hanno constatato i ricercatori è il fatto che gli uomini hanno ricevuto meno assistenza rispetto alle donne; questo capita perché spesso si considera che il dimagrimento o comunque il controllo del peso sia più una preoccupazione femminile che maschile. Gli uomini, quindi, vengono trascurati sotto il punto di vista dell’obesità, ma questo non significa che siano meno colpiti.

Gli uomini obesi, come le donne, tendono a internalizzare la sofferenza per questa malattia e iniziano a sperimentare su se stessi i giudizi negativi che vedono sui volti degli altri e questo provoca una forma di biasimo nei confronti della propria persona. Come dimostrato dall’indagine, questi meccanismi provocano un peggior stato di salute negli uomini, associato a sintomi di depressione, stato di malessere, il mangiare compulsivo, la tendenza a mettersi a dieta.

C’è la necessità che gli operatori sanitari siano più consapevoli riguardo a questa problematica e anche più formati sulle metodiche di supporto adeguate a sostegno dei pazienti obesi; il tutto per rendere ancora più efficaci le terapie utili a risolvere questa malattia.

La realtà è che comunque l’obesità diventa sempre più diffusa anche per il tipo di alimentazione e di vita che si fa, ma nello stesso tempo si sviluppano queste forme di discriminazione contro gli obesi, che li fanno diventare degli esclusi a livello sociale. Il farmacista, in quanto operatore sanitario presente sul territorio, può essere un primo punto di riferimento al quale rivolgersi anche per parlare di questa sofferenza, oltre che un aiuto nell’aderenza alla terapia che spesso per questa tipologia di pazienti non è sempre facile da seguire.

A cura di Antonella Boldini

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/alimentazione/obesita-lo-stigma-ferisce-anche-gli-uomini

Contenuto validato e pubblico
Loggati per condividere questo contenuto